l'Iniziazione Reiki

Postato in Articoli Reiki

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Uno dei momenti più importanti ed emozionanti nel percorso del Reiki è sicuramente l'armonizzazione, anche chiamata "iniziazione" (con l'accezione di "inizio" di un cammino) o, in alcuni testi, "attivazione". Descrivere nel dettaglio cosa avviene durante una armonizzazione sarebbe molto lungo, essendo una procedura abbastanza complessa.

Proviamo comunque a spiegare cosa avviene: Innanzitutto diciamo che da parte di chi la riceve non è richiesto assolutamente nulla, se non di restare seduto, rilassato e pronto all'ascolto di quello che succede in lui.

Nel Sistema del Reiki di Usui la procedura di attivazione varia a seconda del livello (e anche le quattro del primo livello variano tra loro). Possiamo comunque dire che tutte le armonizzazioni del Reiki possono essere grossomodo divise in due parti o fasi:

 

1. Viene convogliata una grande quantità di energia e "incanalata" in alcuni specifiche aree e canali energetici. Si potrebbe dire, forse un po' impropriamente, che viene fatto un lavaggio

o uno "spurgo" di questi canali.

 

2. L'insegnante mette in "risonanza" la struttura energetica dell'allievo con la sua.

La risonanza:

 

"Nel 1665 il fisico e matematico olandese Christian Huygens, tra i primi a postulare la teoria ondulatoria della luce, osservo' che, disponendo a fianco e sulla stessa parete due pendoli, questi tendevano a sintonizzare il proprio movimento oscillatorio, quasi che "volessero assumere lo stesso ritmo". Dai suoi studi deriva quel fenomeno che oggi chiamiamo 'risonanza'. Nel caso dei due pendoli, si dice che uno fa risuonare l'altro alla propria frequenza.

Allo stesso modo e per lo stesso principio, se si percuote un diapason, che produce onde alla frequenza fissa di 440 Hz, e lo si pone vicino a un secondo diapason 'silenzioso', dopo un breve intervallo quest'ultimo comincia anch'esso a vibrare. Un fenomeno di risonanza provoca in genere un aumento significativo dell'ampiezza delle oscillazioni, che corrisponde ad un notevole accumulo di energia all'interno del sistema sollecitato..." Wikipedia.

Il sistema energertico del ricevente, stimolato in dal sistma dell'insegnante, inizia a "vibrare", e "vibrerà" da quel momento in poi per sempre ed in totale autonomia. In questo senso si spiega il termine "attivazione").